Itinerari

Di seguito alcuni itinerari che possono essere svolti partendo dalla sede del Sea Kayak Chioggia.

Chioggia ed i suoi canali Lunghezza 7 km tempi di percorrenza 1.5 ore – periodo consigliato tutto l’anno – difficolata’fare attenzione alle altre imbarcazioni
Percorrendo i canali di Chioggia si possono ammirare i palazzi storici, le tradizionali barche colorate deipescatori, i pescherecci d’altura, i “bragossi” antiche imbarcazioni con le loro vele colorate, le ceste o “vieri” usate per mantenere in vita i granchi fino a che diventano“moeche”, vanto della cucina chioggiotta. DescrizioneL’itinerario inizia presso la sede la scuola di Kayak nel canale Lombardo. Si imbocca il canale girando alla propria destra e percorrendolo in tutta la sua lunghezza. Alla vostra sinistra noterete l’isola dei saloni che costeggerete fino alla fine del canale che vi condurra’ davanti all’imbarcadero del vaporetto dell’ACTV. Da qui l’itineraio diventa “libero” nel senso che si puo’ decidere di percorrere il Canal Vena, passando sotto il ponte di Vigo, oppure costeggare l’isola di San Domenico per poi proseguire lungo le fondamenta omonime. E’ possibile anche imboccare la laguna del Lusenzo, passare sotto il ponte dell’unione e circunavigare l’abitato. A breve in questo itinerario saranno riportate le foto dei monumenti piu’ interessanti di questa splendida citta’ lagunare.

base_3 base_4 itinerari3

Tenendovi l’Ottagono alla vostra sinistra potrere ora dirigervi verso il murazzo di Ca’ Roman, possente diga eretta nella seconda meta’ del diciottesimo secolo per difendere la laguna dalle mareggiate. Qui e’ minima la terra emersa che separa la laguna dal Mare. Sbarcando all’inizio del murazzo e’ possibile agevomente accedere alla spiaggia di Ca’ Roman. Fate molta attenzione e non uscite dalle aree delimitate soprattutto durante in periodo delle nidificazioni. E’ infatti qui presente una colonia di fratini e fraticelli difesa da un’ oasi della Lipu. Una volta visitata la spiaggia e’ possibile rimettersi nel cammino del ritorno. A differenza del percorso di andata si puo’ tenere Chioggia sulla sinistra percorrendo il canale utilizzato dalle navi per raggiungere il porto. In questo caso fate attenzione al transito dei natanti mantenendo strettamente la destra del canale.Per arrivare al punto di sbarco bastera’ notare un ponte che collega la zona portuale con Chioggia. Una volta passati sotto di esso vi ritroverete sul canale Lombardo da dove siete partiti per l’escursione.

Da Chioggia a Pellestrina Lunghezza 13 km

tempi di percorrenza 3 ore – periodo consigliato Primavera – Estate Autunno – difficolta’ fare attenzione alle altre imbarcazioniPellestrina, borgo di pescatori e di ortolani, con le sue case dipinte di azzurro, canarino,rosa, rosso mette a contatto con la gente del posto che nella parlata e negli usi e costumi mostra caratteri e particolarità interessanti e curiose.L’isola e’ formata dallo stretto litorale che dall’isola di Ca’ Roman porta alla Bocca di porto di Malamocco. E’ difesa dalle mareggiate dalla notevole opera idraulica realizzata dai Veneziani pochi anni prima della caduta della Serenissima e che prende il nome di Murazzi. Nonostante le dimensioni di tale diga il 4 Novembre 1966 l’isola e’ finita allagata dalla mareggiata piu’ forte del secolo e a seguito di questo anche Venezia ha subito l’acqua piu’ alta che la sua storia ricordi (2.04 metri). Per questo motivo nell’ambito delle difese a mare della Laguna di Venezia alla fine degli anni novanta e’ stata costruita una spiaggia artificiale per allontanare il mare dai Murazzi. Ora Pellestrina ha una bella spiaggia lungo il su splendido litorale.

itinerari4 itinerari11 itinerari8_5o35y543

Descrizione
L’itinerario inizia presso la sede la scuola di Kayak nel canale Lombardo. Percorrendo lo stesso tracciato degli itinerari precedenti si punta verso l’isola di Ca’ Roman. Facendo attenzione al transito delle navi in bocca di porto si segue il Canale di Ca’ Roman lasciando l’isola sulla destra. A questo punto si segue il canale tenendo come riferimento il murazzo che unisce l’isola con Pellestrina.

In lontananza si vede il profilo della Chiesa di Ognissanti, la prima che si incontra giungendo sull’isola. Sulla sinistra si notano le “peocere” dove appunto vengono coltivate le cozze e alcune caratteristiche costruzioni, baracche su palafitte, adibite a deposito degli arnesi per la pesca

itinerari6 itinerari5 itinerari10